Migrazione dalla norma ISO 22000:2005 alla nuova norma ISO 22000:2018

on . Postato in News

Lo sviluppo della nuova edizione ISO 22000 ricalca il nuovo quadro di riferimento comune ISO per le norme relative ai sistemi di gestione, che comprende una struttura di alto livello (High Level Structure) unificata, nonché testi e terminologia comuni per assicurare allineamento e compatibilità di integrazione con altre norme ISO (es. ISO 9001); sono stati inoltre inseriti dei nuovi requisiti specifici per la gestione della sicurezza alimentare che potrebbero richiedere alcune modifiche del Sistema di Gestione dell’organizzazione. L'obiettivo della ISO 22000 è armonizzare i requisiti per la gestione della sicurezza alimentare a livello globale.

Al fine di adeguarsi alla migrazione del nuovo standard, raccomandiamo all'organizzazione:
- (se applicabile) di risolvere eventuali rilievi / non conformità per la norma ISO 22000:2005 rilasciati durante la precedente verifica da QS o da altro OdC, per permettere la migrazione alla ISO 22000:2018
- di approfondire il contenuto ed i requisiti della nuova norma
- di effettuare un’analisi della norma in questione per identificare i gap organizzativi rispetto ai nuovi requisiti.
- di sviluppare un piano di migrazione per implementare i nuovi requisiti o applicare direttamente le modifiche al sistema.
formare tutte le parti interessate che hanno impatto sull'efficacia del SG della Sicurezza Alimentare affinché soddisfino requisiti di competenza previsti.
- di concordare con QS un piano di migrazione in conformità col nuovo standard.

TEMPI DI MIGRAZIONE
Il nuovo standard ISO 22000:2018 è stato pubblicato il 18 giugno 2018 e per l'entrata in vigore di tale norma, l‘IAF (International Accreditation Forum) ha stabilito un periodo transitorio di 3 anni dalla loro pubblicazione.
In base a tali documenti, le certificazioni rilasciate in conformità alla ISO 22000:2005, emesse dopo la pubblicazione del nuovo standard, perderanno automaticamente la loro validità dopo tre anni a partire da tale data.
Questo significa che la validità dei certificati emessi in conformità alla norma ISO 22000:2005 terminerà sempre in data 17 giugno 2021, a prescindere dall'effettiva data di scadenza eventualmente posteriore. L’adozione della nuova norma e la relativa verifica dell’effettiva implementazione del sistema deve dunque essere eseguita entro e non oltre 3 anni dopo la pubblicazione della norma ISO 22000:2018.

Per una migliore ottimizzazione di tempi e costi, invitiamo i clienti QS ad effettuare la verifica di migrazione durante la verifica di ricertificazione o durante una verifica di sorveglianza annuale come da pianificazione del proprio ciclo di certificazione.   Si renderà necessario un tempo aggiuntivo per avere certezza che tutte le attività siano coperte sia a fronte della norma esistente che della nuova.

L'organizzazione può anche richiedere a QS di effettuare un pre-audit al fine di valutare la corretta implementazione dei nuovi requisiti o individuare gli aspetti da migliorare in relazione alla norma.
In ogni caso, per la certificazione in conformità del nuovo standard, sarà necessaria la stipula di un nuovo contratto per le nuove aziende o l’aggiornamento del contratto già in essere per le aziende in fase di sorveglianza, con l’incremento della durata audit del tempo di audit per la transizione, da sommare al tempo di audit già previsto per la sorveglianza o rinnovo.
In caso il cliente scelga di effettuare la verifica di migrazione separatamente dalle verifiche pianificate, verrà emessa un’offerta per l’esecuzione di una verifica straordinaria.

Per i clienti già certificati ISO 22000:2005, in caso di superamento della verifica di migrazione, verrà emesso un certificato ai sensi della norma ISO 22000:2018 che rispetti il ciclo di certificazione precedentemente avviato in conformità del precedente standard.
QS informerà i gentili clienti non appena avrà compiuto la migrazione dell’accreditamento in conformità alla norma ISO 22000:2018.


SOMMARIO SULLA VALIDITÀ DELLE CERTIFICAZIONI

MIGRAZIONE DELLE CERTIFICAZIONI ACCREDITATE DALLA ISO 22000:2005 ALLA ISO 22000:2018
NUOVE CERTIFICAZIONI E RINNOVI

Fino a 3 anni dalla pubblicazione della nuova ISO 22000:2018, saranno valide le nuove certificazioni e i rinnovi emessi a fronte di entrambe le edizioni della norma ISO 22000:2005 ed ISO 22000:2018.
La data di scadenza delle certificazioni ISO 22000:2005 emesse durante il periodo transitorio di 3 anni dovrà però corrispondere alla fine di tale periodo
(17 giugno 2020) anche se la scadenza effettiva sarà posteriore a tale data.

Attenzione: dal 18 giugno 2020 non sarà possibile emettere nuove certificazioni o rinnovi in conformità alla norma ISO 22000:2005

REVOCHE DELLE CERTIFICAZIONI
A 3 anni dalla pubblicazione della nuova ISO 22000:2018, cesseranno di valere, e saranno contestualmente revocate, le certificazioni rilasciate a fronte della ISO 22000:2005.


CONTATTATE I NOSTRI UFFICI PER QUALSIASI ULTERIORE INFORMAZIONE

Utilizziamo cookie tecnici, nostri e di terze parti, per migliorare la vostra esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito; continuando a navigare sul nostro sito senza modificare le impostazioni dei cookie, l’Utente ne accetta l’utilizzo da parte di QS QUALITY SERVICES LTD, in accordo alla nostra politica sui cookies.
Informativa Cookie e privacy Ok